Mercoledì, 23 Agosto 2017 15:53

In Cina il bike-sharing utilizza lucchetti NFC

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)

In Cina, il mercato del bike-sharing è variegato e colorato. Ci sono le bici azzurre di Bluegogo, quelle arancioni e argento di Mobike, e quelle gialle di Ofo. Queste tre start-up, stanno riempiendo le strade delle principali città cinesi di biciclette da "una corsa e via".

L'app di Ofo per il bike sharingLa più innovativa è sicuramente Ofo, che punta a immettere 20 milioni di bici in 20 Paesi entro il 2017, grazie anche a 700 milioni di dollari di finanziamenti che è riuscita a ottenere lo scorso luglio. Gli sponsor principali sono niente meno che colossi del calibro di Alibaba, insieme a Hony Capital e Citic Private Equity.

Il nome di Ofo deriva dal fatto che le tre lettere, una in fianco all'altra, ricordano l'immagine stilizzata di una persona in bicicletta. Rispetto alle rastrelliere tradizionali a cui siamo abituati in Occidente, in Cina le bici prese a nolo si possono lasciare dove si vuole. Ma quelle di Ofo sono caratterizzate da un lucchetto con combinazione numerica, che viene comunicata all'utente tramite app.

Questo fino a ieri. Perché Ofo ha annunciato  di aver avviato una produzione di massa di lucchetti contactless basati sulla tecnologia NFC, che verranno "messi in strada" verso ottobre.

Con le prime serrature elettroniche che supportano NFC, gli utenti possono pagare e sbloccare una bicicletta trovata per strada in pochi secondi, semplicemente avvicinando lo smartphone al lucchetto. Questo significa che i noleggiatori non dovranno più affidarsi esclusivamente ai codici QR, che non offrono lo stesso livello di sicurezza, ma sono, al contrario, facilmente falsificabili.

I nuovi "smart locks" di Ofo, inoltre, dovrebbero ridurre le scomodità per l'utente, poiché riducono il numero di passaggi e di azioni da parte dei noleggiatori. Le serrature NFC consentono ai cittadini di accedere alle biciclette semplicemente portando il telefono vicino al lucchetto, risparmiando tempo.

Tramite lo smartphone è possibile noleggiare una bici in pochi secondi

La tecnologia NFC è già ampiamente diffusa in Cina. Proprio la scorsa settimana, Beijing Metro ha annunciato che tutte le linee della metropolitana di Pechino supportano telefoni cellulari dotati di NFC. I passeggeri non hanno più bisogno di acquistare biglietti di trasporto o biglietti, ma possono semplicemente spostare i loro telefoni per entrare nella stazione.

Gli utenti Apple, tuttavia, dovranno aspettare ancora un po'. Proprio come per la metropolitana di Pechino, gli utenti con iPhone dovranno continuare con le scansioni dei QR code per sbloccare le biciclette, almeno fino a quando non verrà rilasciato il nuovo sistema operativo di Apple.

Attualmente, secondo i media locali, Ofo ha distribuito più di 8 milioni di biciclette in 8 Paesi e vanta oltre 25 milioni di ordini quotidiani.

Aggiornamento: le biciclette Mobike e Ofo arrivano anche a Milano


Biciclette Ofo

 Fonti:

 

Crediti immagini: ofo.com

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 06 Settembre 2017 09:05
In Cina il bike-sharing utilizza lucchetti NFC - 5.0 su 5 basato su 1 voto

Video

Il video promo di Ofo ofo.com
Devi effettuare il login per inviare commenti

L'utilizzo dei cookie è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni